Il 2020 continua a portare bene alla Cesport: al termine di una partita al cardiopalma i ragazzi di Calvino raccolgono il terzo risultato utile consecutivo centrando il primo successo in campionato contro il CUS UniMe per 12-11. Come già ci ha abituato nel corso del campionato, la formazione partenopea si è resa protagonista di una rimonta che ha del clamoroso, andando anche sotto di meno quattro, per poi piazzare un break di tre reti a zero negli ultimi tre minuti che ha steso i fortissimi avversari di Messina.

Ci mette appena quaranta secondi Simonetti a segnare il primo gol, poi la Cesport si addormenta e lascia ampio spazio alla formazione siciliana che realizza quattro reti in serie facendo saltare tutti i meccanismi sia in difesa che in attacco dei gialloblù; sulla sirena ancora Simonetti segna la rete del meno due.

Anche nella seconda frazione Femiano e compagni sembrano non essere scesi in acqua, il Messina raggiunge il massimo vantaggio portandosi sul 6-2, l’unico a tenere alto il nome della Cesport nella prima parte di gara è Carlo Simonetti che prima realizza una rete in controfuga e succsssivamente trasforma in cinque metri che riporta i suoi compagni sul meno due; un gol per parte nell’ultimo minuto prima del cambio campo con una grande di conclusione di Mattiello per la Cesport per il 7-5 Messina a metà gara.

Nella terza frazione gli ospiti si portano per due volte in vantaggio di tre reti grazie alle giocate micidiali di un sontuoso Eskert ma in entrambe le circostanze la Cesport riesce a rimanere sul meno due prima con Femiano e poi con Mattiello grazie sempre ad una grande giocata in difesa di Femiano; da questo punto in poi il Messina cala notevolmente nel ritmo, i partenopei ne approfittano e riescono addirittura a pareggiare i conti con Femiano da un cinque metri guadagnato da Simonetti e poi con ques’ultimo con l’uomo in più. Tuttavia la squadra ospite non ci sta e allo scadere realizza il gol del 10-9 ma con Femiano e Mattiello saliti in cattedra tra le fila della Cesport si preannuncia un finale diverso rispetto a quanto recitato nei primi tre tempi.

Nell’ultimo tempo gli ospiti allungano sul più due, ma i gialloblù sono tutt’altro che vinti: Polichetti guadagna un cinque metri, D’Antonio si occupa dell’esecuzione ma riceve un colpo al momento del tiro da un giocatore messinese non sanzionato dalla coppia arbitrale e perde così il pallone venendo poi espulso per proteste; il giocatore autore del fallo da rigore probabilmente non si accorge che ha già ricevuto tre espulsioni rimanendo in acqua con conseguente rigore per la Cesport che Simonetti trasforma riportando i gialloblù sul meno uno. Con le unghie, con i denti, col cuore e col carattere nel momento decisivo della partita la Cesport con le ultima forza rimaste riesce a ribaltare il risultato prima col suo capitano con l’uomo in più e poi con Mattiello pescato da Femiano sulla linea dei due metri tutto solo.

Termina 12-11 per la Cesport, che comincia così un nuovo cammino rilanciandosi in classifica, che attualmente vede i gialloblù all’ottavo posto in compartecipazione col Civitavecchia ed i Muri Antichi, a più tre sulla Roma 2007 Arvalia e a più cinque sul Tuscolano.

Bravi tutti, un plauso al collettivo che si è ricompattato nel momento decisivo venendo fuori alla distanza come i cavalli di razza, ma una menzione speciale meritano sicuramente Simonetti, sempre più trascinatore ed autore di ben sei gol, capitan Femiano che è determinante in tutte le fasi di gioco, Mattiello che nonostante oggi avesse due bruttissimi clienti come avversari gioca una partita sontuosa impreziosita da tre reti, Esposito che con grande sacrificio dà quel contributo necessario per fare la differenza e per chiudere è obbligatorio nominare mister Calvino, che ha dato un’identità a questa squadra, riuscendo a tirare fuori il meglio da ognuno.

Il cammino verso la salvezza è ancora lungo ma il viatico è quello giusto.

La Cesport tornerà in acqua sabato prossimo alle ore 15.00 in trasferta contro il Civitavecchia.

 

CESPORT ITALIA: Cappuccio, A. Kostiuchenkov, D. Mattiello 3, Polichetti, V. Bouche‘, A. Ragosta, C. Simonetti 6, G. Barberisi, D. Esposito, A. Femiano 3, C. Centanni, D. D’antonio, P. Carrella. All. Calvino

C.U.S. UNIME: G. Spampinato, D’angelo, N. Eskert 5, Runza, E. Giacoppo 1, Geloso 1, A. Vittorioso 2, Andre’ 1, G. Paratore 1, Di Caro, Lagonigro, F. Mariani. All. Naccari

Arbitri: Baretta e Paoletti

Note

 

Parziali: 2-4 3-3 4-3 3-1 CUS Unime con 12 giocatori a referto. Spettatori 200 circa.


LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui