Dopo tre risultati utili consecutivi trova la prima sconfitta nel 2020 la Cesport che esce sconfitta dallo scontro diretto contro il Civitavecchia: al PalaGalli la formazione laziale trova i tre punti vincendo per 8-6, al termine di una partita che i ragazzi di Pagliarini hanno condotto fin dalle prime battute di gioco.

Decisivi per l’economia dell’incontro, ancora una volta la fase iniziale di gara che la Cesport ha ancora una volta regalato alla squadra avversaria, lo stop di Femiano che non è riuscito a dare il proprio contributo quest’oggi alla sua squadra e sicuramente un arbitraggio decisamente casalingo.

Un solo gol nei primi otto minuti di gioco, siglato dalla squadra di casa dopo appena novanta secondi; sottotono l’attacco della Cesport che invece gioca bene in difesa grazie anche all’ottimo Cappuccio.

Seconda frazione di gioco decisiva, i padroni di casa premono sull’acceleratore infliggendo ai gialloblù un parziale di 3-0 con un’ottima difesa ed una fase offensiva efficace quanto basta per prendere il largo; sul 4-0 Barberisi ha l’opportunità per sbloccare la Cesport ma si lascia ipnotizzare dal portiere civitavecchiese Visciola, determinante in più circostanze.

A parti invertite il Civitavecchia allunga sul 5-0, poi finalmente la Cesport, a secco per più di due tempi, si sblocca con Bouchè e rimonta fino al meno due con gol di Dario Esposito e Simonetti dal palo; la squadra di casa si ricompatta e si riporta con quattro gol di vantaggio fino al 7-3 prima degli ultimi otto minuti di gioco.

D’Antonio nell’ultima frazione sigla la rete del meno tre ma il Civitavecchia non molla un colpo siglando la rete dell’8-4; la formazione laziale ha dai cinque metri l’opportunità per ristabilire il massimo vantaggio ma Cappuccio para il suo quarto rigore in campionato. La Cesport prova a rientrare in partita con Simonetti che trasforma due rigori portandosi a 24 gol in campionato ma i gialloblù non riescono stavolta nell’ennesima rimonta.

Termina 8-6 per la squadra di casa che agguanta il Messina a 9 punti staccandosi dalla zona play out. Con questa sconfitta la Cesport rimane a sei punti assieme ai Muri Antichi e alla Roma 2007 Arvalia a più due sul Tuscolano ultimo in classifica.

Sabato prossimo alla Scandone la formazione partenopea riceverà proprio i Muri Antichi in un match decisivo per l’economia del girone d’andata.

 

 

Civitavecchia: Visciola, Greco 1, Minisini, S. Ballarini, Checchini, Carlucci, Castello 1, A. Ballarini 1, Romiti 2, Simeoni 1, Taraddei 1, L. Pagliarini 1, Pierri. All. M. Pagliarini.

Cesport: Cappuccio, Kostiuchenkov, D. Mattiello, Polichetti, Bouchè 1, Cozzuto, Simonetti 3, Barberisi, D. Esposito 1, Femiano, Centanni, D. D’Antonio 1, P. Carrella. All. Calvino.

Arbitri: L. Bianco e Fusco.

Superiorità numeriche: Civitavecchia 3/11 + un rigore fallito (parato a Checchini nel quarto tempo), Cesport 0/5 + 3 rigori (di cui 1 parato a Barberisi nel secondo tempo).

Note: usciti per limite di falli: A. Ballarini (Civitavecchia), Centanni e D’Antonio (Cesport) nel quarto tempo.


LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui